ATLETICA DEL CUORE #7

presenta
Maratona radiofonica su Giorgio Manganelli
dalle 19 di ven 16/12 alle 7 di sab 17/12

La settima edizione di Atletica del Cuore inizia con un atto perfomativo (16 dicembre 2022), continua con i laboratori (febbraio/marzo 2023) e si conclude con la giornata di convegno (1 aprile 2023). La parola che ispira le fasi del percorso è Fine. Come sempre la parola si limita a delimitare un campo di azione del pensiero e per questo verrà declinata, immaginata, decostruita e re/inventata mettendo insieme discipline, metodi e riflessioni diverse. Desideriamo che Atletica del Cuore sia un percorso che generi complessità e domande, cose che accomunano sia l’atto creativo che la relazione pedagogica. Riteniamo che la complessità sia necessaria per leggere le stratificazioni e le contraddizioni che abitano l’essere umano, sempre così indefinibile.

PRASSI/TEORIA
dalle 19 di venerdì 16 alle 07 di sabato 17 dicembre2022
M
aratona radiofonica su Giorgio Manganelli

Venerdì 16 dicembre alle 19 la maratona radiofonica su Giorgio Manganelli prenderà vita con un dialogo tra Lietta Manganelli e Matteo Brighenti durante il quale la figlia di Manganelli leggerà un estratto della sua biografia Giorgio Manganelli. Aspettando che l’inferno cominci, edita da La Nave di Teseo.

Giorgio Antonio Manganelli (Milano, 15 novembre 1922 – Roma, 28 maggio 1990) è stato uno scrittore, traduttore, giornalista, critico letterario, curatore editoriale e docente italiano, nonché uno dei teorici più coerenti della neoavanguardia. Prese parte attivamente agli incontri del Gruppo 63 e fu tra i redattori di Grammatica. Collaborò con numerosi quotidiani come Il Giorno, La Stampa, Corriere della Sera, Il Messaggero, e a vari settimanali (L’Espresso, Il Mondo, L’Europeo, Epoca) e mensili (FMR). Autore di numerose opere dalla prosa elaborata e complessa, che oscilla spesso tra il racconto-visione e il trattato, Manganelli affermò nella sua Letteratura come menzogna del 1967 che il compito della letteratura è quello di trasformare la realtà in menzogna, in scandalo e in mistificazione, risolta in un puro gioco di forme, attraverso le quali la scrittura diventa contestazione. Nelle opere di Manganelli la parodia e il sarcasmo si esercitano in forme letterarie raffinate e funamboliche.

La Maratona inizia alle 19 di venerdì 16 dicenmbre e termina alle 7 di sabato 17 dicembre verrà realizzata live dal MAD_Murate Art District a Firenze e trasmessa in diretta streaming sulle frequenze web di fangoradio.com

Ogni persona può portare il proprio contributo alla notte di maratona su Giorgio Manganelli, singoli, gruppi, musicisti, e intelligenze artificiali.
L’idea della maratona radiofonica è che un coro di voci, le più diverse e varie possibili, raccontino l’autore leggendone la produzione letteraria.

Scegli un testo – lungo o breve che sia – basta che sia di Giorgio Manganelli e decidi in quale modalità partecipare:

> live dalle Murate iscriviti comunicando nome, cognome e titolo del testo, se la sai anche la durata della lettura, presentati all’orario concordato a MAD con il testo da leggere.

> registrazione audio iscriviti comunicando nome, cognome e titolo del testo, inviaci il tuo contributo registrato in formato mp3 – o altro formato audio – va bene anche un messaggio vocale > entro lunedì 12 dicembre 22.

> live da dove vuoi iscriviti comunicando nome, cognome, titolo del testo e se la sai anche la durata della lettura; ti verrà comunicato un numero di telefono o se preferisci un link online al quale connetterti per realizzare la tua lettura in diretta, sarà tua premura verificare la portata del segnale

Per partecipare scrivi a formazione@fosca.eu entro lunedì 12 dicembre, specificando: nome, cognome, titolo del testo, durata della lettura e come vuoi partecipare (in presenza, via telefono/web, con contributo registrato). 

Info e iscrizioni: formazione@fosca.eu / info@fosca.eu

La maratona radiofonica è realizzata da Fosca con il contributo di Fango Radio, Verso Oklahoma e La Chute.

Progetto realizzato con il contributo di Fondazione CR Firenze, in collaborazione con MAD_Murate Art District.

Nell’ambito delle celebrazioni per il Centenario di Giorgio Manganelli con la collaborazione del Centro Studi Manganelli.

Torna su